Tuscany Ride

Tuscany Ride

Vacanza E-MTB tra Argentario, Maremma e Massa Marittima

22-28 giugno 2021

Tre giorni con l'amico Rob e tre con Marco alla scoperta di fantastici trail e paesaggi toscani.

Dopo 22 anni di attesa (era il 1999 all’Isola d’Elba) sono tornato a fare una vacanza “lunga” di quasi una settimana dedicata solo alla mia amata MTB e senza l'altrettanto amata Silvia (non incline ai percorsi tecnici e discesistici).

Durante i lunghi mesi invernali di lockdown dove le uscite in bici erano freddi giri in pausa pranzo, sognavo e progettavo queste ferie al caldo, sole e con la giusta compagnia.

Solitamente a inizio anno faccio un paio di buoni propositi sulle attività da compiere e quelle di quest’anno si sono entrambe avverate: tornare a fare un po’ di corsi per migliorare la tecnica e fare dei trail arrivando in spiaggia con la ruota che tocca l’acqua salata… Mission accomplished!

Incrociare le ferie e gli impegni di 3 persone è già stata un’impresa ed il viaggio si è quindi diviso in due parti: la prima con l’amico Rob che mi ha fatto provare in anteprima (edizione zero) un tour che proporrà per la prima volta in ottobre aggiungendo una giornata rilassante nel Parco della Maremma; la seconda con Marco (già partner nelle edizioni della Via degli Dei e Via della Lana e della Seta) alla scoperta dei trail “artificiali” (ma non come nei bikepark) di Massa Marittima, località assurta a protagonista dell’enduro mtb per la presenza di un fantastico gruppo di Trail Builder e di famosi Bike Hotel e Resort.

Se dal punto di vista meteo, ciclistico, eno-gastronomico e di salute fisica è andato tutto oltre le più rosee aspettative, non così si può dire da quello fotografico, in quanto la mia compattina ha dato subito forfait il primo giorno bloccandosi forse per qualche granello di sabbia bastardo. Il mio smartphone vecchio di 5 anni ha una qualità di una webcam Hercules degli anni 90, il mio buddy Marco con un bellissimo iPhone12 non è capace di mandarmi le foto se non compresse via what’sapp, Rob fa solo foto verticali in 16:9 neanche fosse la Ferragni 😊 e quindi quello che vedrete è il massimo che ho potuto raccattare… va beh, è stata l’occasione per concentrarsi sulla guida e sul divertimento, lasciando perdere “gli obblighi” documentativi.

Qui sotto qualche clip girata dall’amico Rob con drone e gopro che però non riescono a trasmettere la bellezza dei luoghi e dei trail.

Un grazie ai due buddies e al prossimo anno per le parti toscane mancanti (Punta Ala, ancora Elba?, chi lo sa…)

Se avete commenti o dubbi su un viaggio simile che state organizzando, non esitate a contattarmi.