Il blog di Sandro Rizzetto

Lenovo Yoga 500, un notebook fuori dal coro

 

IMG_3966Stimolato dalla richiesta di mio suocero di trovargli un nuovo PC per rimpiazzare il suo vecchio ormai diventato "lento e inusabile", ho cominciato a dare un'occhiata ai siti delle grandi catene GDO (Mediaworld, Euronics, Unieuro) convinto che in quattro e quattr'otto avrei trovato il modello giusto. Illuso! Probabilmente sono la persona più sbagliata per consigliare un oggetto "consumer" a chi ha poche pretese, ma non volendo trovarmi nelle stesse condizioni tra meno di due anni, avevo puntato su una serie di caratteristiche un po' sopra alla media, sempre con un occhio ovviamente al budget. In particolare cercavo un notebook con:

  • Schermo 14 o 15
  • Risoluzione Full HD (1920x1080)
  • Processore i5
  • 8 Gb Ram
  • Windows 10
  • un SSD anche di dimensioni piccole (128Gb)
  • Prezzo sotto gli 800 euro ivato

Dopo aver verificato che sui 3 siti succitati non trovavo niente del genere, ho deciso di fare un sopralluogo fisico nei 2 negozi e qui l'amarezza e la delusione sono stati ancora maggiori. L'uniformità e la standardizzazione verso il basso dei notebook consumer è spaventosamente deludente! Dozzine di PC tutti uguali, TUTTI con quella schifosa risoluzione di 1366x768, TUTTI esclusivamente con un hard disk da 5400 rpm, magari anche da 1 Tb, ma cosa se ne fa una persona il cui backup di foto e documenti ci sta su una chiavetta da 8 Gb ???! Qualità del display pessima (o super glossy o con un angolo di visione ottimale di quale micro arcosecondo), i3 a profusione e quasi tutti con 4 Gb, ché sappiamo benissimo che Win 10 2,5/3 se li mangia a colazione.

E' vero che alzando di un centinaio di euro il budget si trova qualcosa di meglio (es. degli HP anche con i7, 8Gb), è vero che avrei potuto prendere uno di quei modelli da 500€, comprare "sfuso" un SSD e reinstallare tutto, ma a parte che il mio tempo costa :-) poi ci si deve scontrare con la reinstallazione dei driver che non spesso è smooth, con l'apertura del PC che talvolta fa decadere la garanzia, ecc. Insomma, sembra evidente che i produttori abbiano fatto cartello e vogliano svuotare i loro forniti magazzini di tutti gli hard disk esistenti sul pianeta, perché non è concepibile non trovare un pc consumer con un SSD (non sono il solo ad essersene accorto, ovviamente).

Lenovo Yoga 500-14IBD

Stavo quasi gettando la spugna, quando ho dato un'ultima occhiata su Amazon e scavando, scavando sono arrivato sulla pagina di questo modello. Sembrava impossibile! Aveva TUTTE le caratteristiche che desideravo… ma…c'è sempre un MA quando tutto sembra risolto. In Italia questo modello non esiste (!), o meglio esiste ma con Windows8+HDD da 500 o Windows10+HDD da 1TB. Il modello con Win10+SSD sullo store è infatti un modello tedesco con tastiera e sistema operativo teutonici. Visto che con Windows 10 i language pack sono gratuiti e cambiabili a piacere, ho solo dovuto convincere  mio suocero che una tastiera tedesca è MILLE VOLTE meglio di una italiana (che ad esempio non consente di fare al volo le ÀÈÌÒÙ ÁÉÍÓÚ!!) e che io la uso praticamente da 25 anni e non la cambierei per nulla al mondo.

IMG_3960

Ordinato e arrivato, ieri ho passato un paio di ore in compagnia di questo giocattolo ed eccomi qui a decantarne le note positive. NON è ovviamente un'esaustiva prova d'uso ma poco più di un unboxing e preview. Innanzitutto per la stessa cifra di un normale notebook qui si prende un ibrido notebook-tablet (con schermo touch ovviamente) che in ambito consumer ritengo essere l'ideale per passare da scopi seri in cui serve tastiera, alimentazione, ecc. a quelli ludici da divano in cui leggere il giornale o un PDF in modalità tablet (magari in verticale). Personalmente alterno il notebook Windows a un leggero tablet 10" Android, forse la soluzione Surface 4  Pro sarebbe l'ottimale (ma per le mie esigenze  a 2500 € !) ma questa soluzione della cerniera del display che ruota di 360° è molto interessante.

IMG_3962

La personalizzazione di Windows 10 da tedesco a italiano è filata via "quasi" liscia. Inizialmente lo store e tutte le Univeral Apps (le vecchie "RT" di win8) restavano in tedesco, ma è bastato forzare un "Download e  Aggiornamenti" dallo store (cliccare sulla propria foto del profilo) per averle in italiano; tutte TRANNE una (Posta e Calendario) che si è ostinata a rimanere tedesca fino ad un Windows Update importante (quella specie di SP1) che ha risolto anche quel problema. Da quel momento anche la parte prima del Logon è completamente in italiano e quindi mi sento di dire che se volete comprare un pc con OS win10 e cambiargli lingua successivamente non ci sono problemi (anche se io continuo nella mia personale battaglia di consigliare a tutti che OS e programmi vanno usati esclusivamente in inglese, ma sono un Don Chiscotte).

IMG_3963

Sull'uso come normale PC, nulla da dire. Display leggibile e luminoso, i 14" con una Full HD vanno usati con uno scaling a 125% (il 150% di default è troppo), anche se io rimango dell'idea che il 100% è sempre l'impostazione ottimale e con un po' di tuning su Font Size di messaggi, menu, ecc. e Icon Size si hanno i risultati migliori.

Webcam integrata, un buon supporto audio (c'è un app residente chiamata Dolby Digital Plus), tre porte USB (due 3.0), una HDMI, una porta Rj-45 eth un po' scomoda da infilare ma almeno non devi portarti in giro adattatori come coi pc slim da fighetti, un tasto fisico per il blocco rotazione (mah.. meglio via software) slot per SD, volume e un intelligente "tasto" di factory reset (da usarsi con un a punta tipo graffetta aperta) che comanda la reinstallazione ex-novo dell'immagine Win10 originale o di uno snapshot che abbiamo fatto con il programma OneKey Recovery.

IMG_3967IMG_3968

Windows 10 as Tablet OS

IMG_3964E il touch ? Beh, dopo pochi minuti di uso, ti viene da chiederti, come hai fatto finora sul tuo pc a non averlo… è vero che l'ambiente desktop di Win10 non è certo l'ambiente ideale, ma usare un browser o anche le finestre di Explorer per normali operazioni di file system per le mie dite normo-dotate è estremamente comodo. Quando lo schermo viene girato di più di 190° la tastiera e il mousepad si disabilitano automaticamente e a seconda delle opzioni che abbiamo impostato (automaticamente, chiedi conferma o mai) viene impostata la modalità tablet di Win10.

Ecco questa forse è stata la delusione maggiore, che non è certo colpa di Lenovo bensí di Redmond. Io non sono un grande amante delle Universal Apps, ma a parte ciò è proprio l'esperienza d'uso generale che fa un po' acqua. Es. mentre su Android (e immagino iOS) la tastiera virtuale compare SEMPRE in modo intelligente quando serve (ovvero quando il cursore si trova in una textbox), qui alcune volte fa cilecca e si è costretti a chiamarla "a mano" dalla charme. Il passaggio dall'ambiente Start/Apps al desktop non è dei più intuitivi, così come alcuni programmi mandati a tutto schermo (es. Acrobat Reader in CTRL-L) rendono difficile l'uscita e ti tocca ri-girare la tastiera solo per fare ESC!

A parte questo comunque, alcune apps usate in questa modalità (es. Netflix o quella di Facebook che ritenevo su un Pc fosse inutile) hanno un senso.

In conclusione un ottima alternativa a un notebook "normale" che con queste caratteristiche non si trova o costa di più.

Aggiungi Commento

Copyright © 1997-2017 Sandro Rizzetto | All Rights Reserved | Riproduzione delle fotografie vietata | Powered by me