Il blog di Sandro Rizzetto

Fat Bike Test

 

Primo giro su una fat bike sui sentieri superconosciuti di Monticolo nell'ambito del Sanvit Bike Festival. Mentre nelle scorse edizioni, ero stato curioso di provare delle e-bike (vedi qui e qui), quest'anno ho approfittato di avere come guida il <inserire aggettivo a piacere da mitico a mitologico> Maurizio Deflorian aka nonnocarb (http://www.meranobike.it), ormai un'eminenza grigia nel mondo delle FAT (se avesse preso un centesimo per ogni fat venduta dietro suo consiglio, sarebbe ricco)

Ho avuto la fortuna di provare una Salsa Mukluk front con forcella Bluto e ruote Kurushiro in carbonio (quindi già una signora FAT) fornita da Raceware (grazie a Mauro Bertolotto per la disponibilità); tutto quello che Maurizio dice da anni nei suoi commenti ha trovato conferma: grandissimo -infinito- grip in salita, confort, su asfalto non è così tragica (le ruote erano all'incirca sui 0,8 secondo il suo tatto) e molta sicurezza sul tecnico (per quel poco che ho provato). La mancanza del Reverb non mi ha consentito una confidenza al 100% ma si capisce subito che riesci ad affrontare roba ripida e scassata a velocità ridottissima. Sulla prima curva veloce, ho avuto la stessa sensazione di quando un mese fa sono salito su un quad: io che mi piego, bici che va per la tangente, ma anche qui dopo 5 minuti capisci che la puoi piegare molto di più (oppure tu buttarti molto più all'esterno) perché l'anteriore tiene tantissimo. La mancanza dell'ammo posteriore si sente? Sì! inutile girarci intorno, una full (soprattutto plush come tengo io il mio Fox) in discesa è un'altra cosa; sul veloce le botte del retrotreno si sentono, idem sui mini-saltini che ho fatto. Resta un po' di pesantezza della ruota davanti da alzare per uno scavalcamento dell'ostacolo, mentre stupisce la facilità del surplace (stai su ore praticamente su una specie di cavalletto) e addirittura di un abbozzo di nosepress, che mi è venuto molto meglio che con la mia!

In conclusione sono molto felice della prova, almeno adesso quando mi chiederanno un parere potrò darlo a ragione veduta e non solo per sentito dire. Grazie a Maurizio per la compagnia e come ogni anno a Arthur e Andreas per la magnifica organizzazione.

01
Salsa Mukluk con ruote Kuroshiro

0807

Maurizio e a destra la protagonista (insieme ai weisswurst) del Sanvit Bike Festival!

05

NonnoCarb e BisNonnoAlu

Aggiungi Commento

Copyright © 1997-2017 Sandro Rizzetto | All Rights Reserved | Riproduzione delle fotografie vietata | Powered by me