Il blog di Sandro Rizzetto

Installare mappe OpenMtbMap su PC e ciclocomputer GPS Garmin

 

Inauguro con questo post, una serie di tutorial inerenti al mondo della cartografia per l’uso sportivo, concentrandomi maggiormente su quello che uso personalmente, quindi mtb, software per Windows (non fatemi domande su Mac!) e device Garmin (io ho un Edge 800, ma molte cose si adattano a molti altri modelli). Partiremo con l’installazione delle mappe free OpenMtbMap per poi passare ad argomenti più particolari come le mappe custom (raster), l’integrazione dei dati DEM, la pianificazione con Basecamp, ecc. Come spesso accade i post sono fatti più per me stesso, ché ogni volta mi dimentico qualche passo della procedura e passo il tempo a ricercare su google come si fa quella certa operazione…

Partiamo quindi con le mappe OpenMtbMap, validissima alternativa a quelle offerte da Garmin (le TrekMap); il mio consiglio infatti è quello di risparmiare soldi e di non comprarle né in bundle al GPS, né successivamente. Le OpenMtbMap sono infatti un’implementazione specifica per mtb basata sulle famose OpenStreetMap, progetto opensource e sotto licenza aperta. Il curatore è un certo Felix Hartmann, viennese, che quasi settimanalmente fa uscire gli aggiornamenti delle varie mappe, che essendo popolate di informazioni nuove da parte di chi vuole (sullo stile di wikipedia) sono ovviamente soggette a frequentissimi aggiornamenti. Sono gratuite? Quasi. Le mappe dei singoli paesi (come l’Italia) sono  scaricabili gratuitamente, mentre se si vuole quella completa europea unitamente alla possibilità di avere supporto in caso in problemi, è richiesto un contributo annuale di 20€ (15€ per il rinnovo al secondo anno e cifre inferiori se ci si abbona per più anni). Io ho scelto questa opzione, in quanto ritengo doveroso remunerare tale sforzo e auspicare che la gestione non venga interrotta.

I vantaggi rispetto alle Trekmap non sono solo di tipo economico (anche se 199€ contro 0€ ha il suo perché), ma soprattutto di completezza dati e del fatto che il signor Felix si è inventato uno schema di classificazione (mtb:scale) per mappare le difficoltà dei percorsi mtb. Una volta presa confidenza con la simbologia usata nel tratto dei vari sentieri, si capisce al volo, per strada o in fase di pianificazione, se ci stiamo imbarcando su una larga forestale o in un cul-de-sac ripidissimo e difficile. Si dice che un’immagine vale più di mille parole e il sottostante confronto tra OpenMtbMap e TrekMap Garmin è impietoso: questa è la zona dei Laghi di Monticolo dove giro spesso; nella prima (clicca l’immagine per ingrandire) notiamo tutti i sentieri segnalati correttamente e, per far un esempio, la mia panchina panoramica preferita (viewpoint) vicino ad una casetta dei cacciatori (shelter) dove c’è anche una fonte d’acqua. Nella Trekmap? solo le  forestali più grandi e poi il nulla…

open1

trek1

Installazione su PC

Se non vi ho convinto, potete fermarvi qui! Con che programma posso vedere questo ben di Dio? I due software made by garmin disponibili sono BaseCamp (scaricabile qui) e MapSource. Quest’ultimo non è più sviluppato (ultima versione 6.16.3), è installabile dal CD fornito insieme al GPS, oppure con questa procedura un po’ più scomoda. MapSource ci servirà solo per trasferire porzioni di mappa al nostro device, mentre consiglio vivamente di imparare bene BaseCamp e di usare lui per tutto il resto.

I passi per l’installazione delle mappe sono i seguenti:

  • Scarichiamo la mappa del Paese desiderato da qui (io prenderò l’Italia come esempio, sostituite “italy” col paese che avete scelto)
  • Lanciamo il file mtbItaly.exe
  • Alla domanda sulle linee di livello (Contourlines) rispondiamo si all’integrazione nella mappa (così le avremo sia su Pc che sul device) e a vostra scelta se volete una mappa aggiuntiva delle SOLE curve di livello
    setup1
  • Scegliamo MapSource-Qlandkarte_GT come tipo di layout (è quello che si vede meglio su PC; lo andremo poi a cambiare prima di spedirle al device)
    setup 2
  • Scegliamo la Cartella di Destinazione. ATTENZIONE: scegliete un path che poi terrete fisso per sempre (non un c:\temp insomma), in quanto se lo vogliamo cambiare saremmo costretti a disinstallare le mappe e poi reinstallarle. Se stiamo installando un aggiornamento (cioè non è la prima volta) ricordiamoci di dare lo stesso path della volta precedente
    setup3
  • Premere Install e attendere l’installazione. Una volta terminata, avremo nei nostri due software le mappe disponibili dalla tendina di scelta (es. openmtbmap_italy_DD.MM.YYYY, dove la data è quella di aggiornamento). Se abbiamo checkato l’opzione “Install a separate Contourlines only Map” ci troveremo una seconda mappa chiamata openmtbmap_srtm_italy_DD.MM.YYYY)

Installazione della Mappa Europa

La Mappa Europa differisce da quella dei singoli paesi per due aspetti: i download da fare sono 3 ed essendo un download di tipo “Premium” bisogna aver fatto la donazione. Perché usare la mappa Europa? L’autore dice che è molto più affidabile se ci occorre visitare zone sul confine di due Stati. Se ad esempio sono a fare un giro tra Italia e Austria avendo le due mappe installate, nel passaggio tra una e l’altra potrei trovare dei “buchi” bianchi, mentre con la carta europea ciò non avviene.

I file da scaricare da qui sono l’installer (mtbeurope.exe, 350Mb), i dati veri e proprio della mappa (mtbeurope.7z, 6Gb!) e i dati delle linee di livello (europe_contours.7z, 1Gb).

Lanciamo mtbeurope.exe e proseguiamo come prima; unica differenza, ad un certo punto ci verrà chiesto dove è il file mtbeurope.7z).

Quando vorremmo fare l’aggiornamento (che avviene circa ogni 6 settimane, mentre quello dei singoli paesi ogni settimana) ci basterà scaricare solo i primi due file, in quanto il file delle linee di livello è sempre uguale.

Disintallazione

Non andate a cercare nel Pannello di Controllo, bensì andate nella cartella dove ci sono tutti i file e lanciate il file “openmtbmap_italy_uninstall.exe”

 

Installazione sul Device

Ok, ora abbiamo la nostra mappa su PC, ma quello che ci serve è averla sul device per i nostri giri off-road. Come la esportiamo? Un paio di premesse: quasi mai, presumo, avremo bisogno della mappa di tutto un paese (o siete così fortunati che girate dalle Alpi all’Etna in pochi giorni?) quindi il consiglio è quello di esportare solo un subset della mappa della zona che ci serve. In questo modo, a quanto ho letto, il garmin sarà più veloce ed inoltre non ci occorre una microSD di dimensioni galattiche (ci basterebbe una 4Gb anche se ormai le 8, 16 o 32 costano veramente un’inezia).

Il secondo consiglio è quello di non trasferirle con il device attaccato al PC via USB ma direttamente sulla schedina tramite il suo adattatore (ogni pc ormai ha uno slot SD oppure un lettore di card esterno lo si trova ovunque). Il mio Edge 800 infatti dispone ancora di una USB 1.1 e la copia del file di una certa dimensione è ESTREMAMENTE lenta!

Cambio di layout (.typ)

Prima di avviare la procedura di export, è importante ricordarsi di scegliere un layout che ben si adatta al proprio device. Andare nella cartella della mappa e lanciate “openmtbmap_italy_change_layout.exe”. Io per il Garmin 800 scelgo il layout Wide, ma potete fare diversi esperimenti su quale vi aggrada di più. Finito l’export, rifate la stessa operazione per ritornare al MapSource-QLandKarte ottimizzato per la visione su PC.

Esportazione tramite MapSource

E’ il metodo consigliato dal sito OpenMtbMap e che anche io personalmente uso in quanto più comodo come interfaccia utente di BaseCamp:

  • Aprire il software MapSource e assicurarsi di aver selezionato dalla tendina la mappa desiderata. Portatevi con i comandi di pan e zoom ad una vista comoda e selezionate lo strumento MapTool
    ms1
  • Selezionate con un rettangolo (tenendo premuto il mouse, non con singoli click) l’area desiderata. Se volete aggiungere altre aree non serve premere Shift o Ctrl come si fa normalmente con le selezioni multiple, in quanto il software continua ad aggiungere le porzioni di mappe (le vedremo comparire nella lista di sinistra); è molto importante tracciare un rettangolo in quanto in questo modo vengono selezionate anche le curve di livello sottostanti, cosa che con il singolo click non avviene.
  • Se vogliamo rimuovere aree che abbiamo selezionato per sbaglio, rifacciamo la stessa operazione del rettangolo ma con il tasto CTRL premuto. In alternativa, è possibile selezionare dalla lista la mappa (se la si riconosce dal nome) e premere Canc.
  • Se vediamo che si è selezionata un’area molto ampia che in teoria non ci serve, è probabile che sia una contenente le curve di livello (openmtbmap_srtm_ita_date) che di solito sono molto più estese contenendo pochi dati rispetto alle altre (nell’esempio sottostante il quadrato grande comprendente la parte dell’Alto Adriatico).
    ms2
  • E’ virtualmente possibile, cambiare dalla tendina la mappa e continuare ad aggiungerne altre porzioni; in questo modo il nostro subset sarà un patchwork di più mappe; rinnovo l’indicazione di usare la mappa Europa se dovete crearvi mappe che comprendono zone a ridosso dei confini (quindi non installatevi Italia + Austria, ma usate l’Europa)
  • Lasciare selezionata l’opzione di Includere il dati per il calcolo rotta e fornire un nome mnemonico al Map Set cliccando Map Set Name
    ms3
  • A questo punto possiamo Salvare la nostra configurazione (ci dovesse riservire) con il comando File-Save e iniziare il trasferimento sul device con il comando Transfer-Send to Device… (sorry, ma io uso software sempre settati in lingua inglese; uno dei tanti esempi del perché…)
  • Dalla tendina Device scegliere il drive dove avete inserito la microSD (nel mio caso F:\ ); se volete farvi del male e avete attaccato il garmin via usb, scegliere il suo Removable Drive (non scegliere il device vero e proprio perché è probabile che la limitata memoria non sia sufficiente a contenere la mappa)
    ms4ms5
  • Premere Send ed attendere la costruizione del Map Set e la sua copia
  • Il file sarà scritto nella directory Garmin e si chiamerà gmapsupp.img; rinominate subito il file con un vostro nome a piacere (es. OpenMap_ItalyNordEst.img) in quanto in questo modo al prossimo export non rischiate di sovrascrivere il file (se stiamo facendo un aggiornamento, ovviamente potete cancellare il vecchio e nominare nello stesso modo il nuovo). Ho letto che sarebbe bene usare notazioni di filename brevi (alla vecchia DOS 8.3 insomma), ma personalmente non ho trovato controindicazioni a usare nomi lunghi e con spazi.
  • Rammento che è possibile tenere diverse mappe sulla SD ed andarle a attivare/disattivare dal menu del device (Impostazioni>Sistema>Mappa>Seleziona Mappa) oppure anche a tenerle sovrapposte se ha senso.
    ms6
  • Reinserire la microSD nel Garmin ed accenderlo. La mappa dovrebbe comparire sul device (assicuratevi che sia attivata dall’apposito menu)

 

Esportazione tramite BaseCamp

La procedura è molto simile, ma a mio avviso l’interfaccia utente che offre BaseCamp è più scomoda, in quanto tutto si svolge in una finestra popup modale non ingrandibile.

  • Scegliere dal menu Map la voce Install Map
  • Scegliere il drive della microSD e premere Continue
  • Selezionare dalla tendina la mappa desiderata e procedere nella selezione come prima (rettangolo per aggiungere, CTRL rettangolo per rimuovere)
  • Premere Continue e poi Install (non è possibile dare un map set name custom)
    bc1

Esportazione tramite file batch

Per chi non vuole usare tool grafici e desidera spedire TUTTA la mappa al device, nella directory di installazione sono presenti due file batch: create_gmapsupp_img.bat e create_gmapsupp_img_with_mkgmap.bat

Con il primo dovremmo solo indicare il tipo di layout (premere 2 per wide) ed il nome mnemonico della mappa. Il secondo, invece, prevede l’uso del tool mkgmap e del compilatore Java (JRE  1.7 / JDK 7) ed offre molte più opzioni. Consigliato solo a smanettoni o amanti dell’opensource puro!

In entrambi i casi otterremo un file gmapsupp.img da rinominare e copiare manualmente sulla microSD.

Mappe Unicode e Non-Unicode

[UPDATE]

A partire da Giugno 2016, le OpenMtbMap supportano la codifica Unicode, cosa che permette sulle mappe che hanno alfabeti non latini (es. cinese, giapponese, ma anche greco e cirillico nelle mappa Europa, ecc.) di gestire i nomi con i caratteri originali. Purtroppo alcuni device Garmin (vedi sotto la lista) sembra non siano compatibili con questo tipo di mappe, e quindi l'autore  ha messo a disposizione sul sito entrambe le versioni, le nuove con codifica Unicode e le Non-Unicode per chi ha problemi di compatibilità.

Se quindi avete uno dei devices sotto riportati e all'accensione ricevete il messaggio di errore  "cannot authenticate maps", oppure il device si spegne o si resetta, dovete scaricare la versione NON-UNICODE:

  • Tutti i device Garmin presentati nel 2016 o dopo (es. Edge 820)
  • Edge 1000
  • Epix
  • Etrex 20x / 30x (not "etrex 30")
  • Etrex Touch 25/35
  • GPS Maps 64 series
  • Montana 610, 680 (not 600 / 650)
  • Oregon 700,750
  • Some recent Nuvi devices - as well as some super old devices that do not support Unicode. (E.g. Garmin Vista C, GPS Maps 60 C)

Le Mappe NON-Unicode sono disponibili sull'ultimo tab a questo indirizzo https://openmtbmap.org/download/odbl/

Unicode

Fonti

Tutti i tutorial sono disponibili ovviamente sul sito di OpenMtbMap, ma a mio avviso in maniera non molto organica e comunque in italiano  con alcune parti mancanti. Spero che questo post riassuntivo possa servire a qualcuno…

Commenti (51) -

  • orlando

    27/01/2015 00:00:38 | Rispondi

    Bel lavoro, chiarissimo ed esauriente,  già salvato e tenuto da parte.
    Ti leggo ora navigando alla ricerca di come   "imparare un po' di Base Camp"

    infatti sono ormai 3 anni che mi sforzo ma non riesco a padroneggiarlo
    Come si fa ad impararlo per bene?  dal suo help non ce la faccio...
    Cordiali saluti  
    orlando

  • www.halluforte.it

    14/08/2015 16:01:27 | Rispondi

    Grande articolo! La ringrazio molto, tornerò di sicuro.

  • luca scaldaferri

    16/08/2015 14:43:28 | Rispondi

    Belissimi "appunti" per raccgliere tutte quelle informazioni sull'uso pratico di molte risorse che non si sa mai dove salvare.
    Sto "saccheggiando" queste pillol(on)e di argomenti a cui mi sto avvicinado e che, per tempo, non ho mai ben affronato.
    Grazie!

    • Sandro

      16/08/2015 15:13:57 | Rispondi

      Grazie a te Luca per il commento...

  • Johnny

    29/11/2015 16:07:53 | Rispondi

    Bravissimo, veramente un'ottimo tutorial!
    oggi ho scaricato e installato le mappe open sul mio Garmin 810, creandone varie del tipo "Emilia, Toscana, Liguria" oppure "Veneto, Lombardia, Piemonte" ecc ecc; ma quando vado nella lista per attivare quella desiderata il decide ne mostra al massimo 2 oltre all'inutilissima basemap di serie, mentre da PC risultano tutte.
    Ho sbagliato qualcosa?
    PS: c'è modo di cancellare la basemap di Garmin?

    Ancora grazie e complimenti per l'ottimo lavoro

    • Sandro

      04/12/2015 09:58:21 | Rispondi

      Forse hanno lo stesso "ID" ?

  • Paolo

    18/08/2016 12:32:17 | Rispondi

    Grazie !
    Mi ero impallato installando le mappe sul mio etrex 20 .. ma grazie alla tua guida ho risolto tutto !!!

    • Sandro

      18/08/2016 13:33:41 | Rispondi

      Contento di esserti stato di aiuto...
      Buone pedalate!

  • Riccardo

    21/08/2016 15:00:07 | Rispondi

    Ciao Sandro.
    Sono nuovo in materia.Ho l'Etrex30x.Ho letto e scaricato OpenMap Italia.Funziona tutto grazie ai tuoi consigli.
    Voglio chiederti qualche  informazione.
    La Topo Active Europe preinstallata occupa tutta la memoria interna  e dopo l'aggiornamento ho solo piu' 11 mega. Ho installato SD da 16 Giga e li ho installato la OpenMTB Italia.
    Posso disinstallare la Topo e poi metterci su la reinstallazione della OpenItaly?
    Come?
    Io uso la Open e i dati salvati(tracce,etc) li salva sulla SD o su quel poco di spazio che mi rimane sulla memoria interna?
    Non posso salvarle in locale le tracce su PC?
    Ti saluto e ringrazio
    Ciao
    Riccardo

    • Sandro

      21/08/2016 22:26:27 | Rispondi

      Premetto che io ho un 800, ma presumo che l'Etrex30x si comporti allo stesso modo.
      Per "disinstallare"  una mappa dal device, attaccalo al PC e cancella fisicamente il file.
      Per installare la Open sulla memoria che desideri, puoi ancora una volta agire da PC (se ce l'hai sulla SD spostala sul device o viceversa); oppure quando la generi da Basecamp o MapSource seleziona il drive (F:, G:, ecc) a cui corrisponde la memoria che ti interessa (microSD o device).
      Per salvare le tracce su PC, usa basecamp: copiale dal device dentro un elenco di Basecamp; se poi per sicurezza le vuoi in formato file (gpx o altro) usa la funzione Esporta
      Saluti

  • Olivo

    01/09/2016 19:02:47 | Rispondi

    Ciao Sandro
    sono un neofita, ed ho trovato il materiale che hai pubblicato, molto utile de interessante.
    Mi ero già loggato al sito OpenMtbMap, facendo molto volentieri l'offerta, visto il lavoro che fanno.
    Avevo scaricato ed istallato con successo sul mio Garmin 64S l e mappe dell'Italia Austria Slovenia e Croazia, zone di confine della mia regione, ora ho scaricato quella Europea, che vedo perfettamente su Base Camp, facendo anche le prove per trovare il layout più adatto ed anche nel mio caso il wide risulta il più leggibile.
    Su Map Source ho creato un subset di mappe legate alla zona   (572.016KB),  salvando la configurazione  in un file come da te spiegato, e la ho trasferita al supporto di memoria aggiuntiva del mio Garmin , dove la trovo con il nome"gmapsupp.img, come le altre istallate Openmtbmap_italy, e openmtbmap_madagascar.
    Il problema e che quando riaccendo il device mi appare la scritta (impossibile autenticare le mappe. contattare rivenditore contenuti per assistenza), e la mappa non risulta  inserita nell'elenco interno.
    Ho provato a disattivare le altre, ma non cambia niente.
    Sicuramente sto inciampando nelle insidie del cammino del principiante, e credo che tu mi saprai sicuramente aiutare.
    nel ringraziarti anticipatamente ti auguro una buona serata
    Olivo

    • Sandro

      01/09/2016 19:12:44 | Rispondi

      non mi è mai capitato e non saprei cosa suggerirti se non di chiedere a Felix (l'autore delle openmtb): visto che hai pagato sei più che in diritto a chiedere.
      Se risolvi, magari scrivi qui per favore la soluzione, così potrai essere di aiuto a qualcun'altro.

    • andrea

      13/12/2016 21:50:44 | Rispondi

      sono nella tua stessa situazione.
      hai risolto?

      grazie

  • Olivo

    01/09/2016 19:16:43 | Rispondi

    Grazie per la solerzia, farò come mi suggerisci, e non mancherò di rendere pubblica l'eventuale soluzione.
    Buona serta

  • Olivo

    05/09/2016 13:58:23 | Rispondi

    Ciao Sandro
    Come da tuo consiglio ho contattato Felix.
    Mi hanno prontamente risposto che il problema e nel scaricare la versione "non Unicode" della mappa, cosa che ho fatto seguendo le istruzioni del sito, e prontamente i risultati sono stati positivi
    Grazie ancora
    Olivo

    • Sandro

      05/09/2016 22:40:02 | Rispondi

      Grazie a te per la condivisione

  • PIetro

    20/09/2016 08:08:40 | Rispondi

    Ciao,
    ho installato le OpenMap sul mio nuovo Edge 820. Da quando le ho installate purtroppo non c'e' più modo di tenere acceso il Garmin.
    Lo accendo, fa i suoi caricamenti iniziali, ma dopo pochi secondi sulla schermata iniziale si spegne da solo.
    Hai esperienza di un problema del genere? Puoi aiutarmi?
    Grazie

    • Sandro

      20/09/2016 08:44:16 | Rispondi

      Tutti questi Device sembrano NON funzionare con le nuove mappe Unicode (che servono solo se andiamo in paesi con alfabeti non latini)
      ◦All Garmin devices presented 2016 or newer
      ◦Edge 1000
      ◦Epix
      ◦Etrex 20x / 30x (not "etrex 30")
      ◦Etrex Touch 25/35
      ◦GPS Maps 64 series
      ◦Montana 610, 680 (not 600 / 650)
      ◦Oregon 700,750
      ◦Some recent Nuvi devices - as well as some super old devices that do not support Unicode. (E.g. Garmin Vista C, GPS Maps 60 C)

      In questo caso scaricate le "vecchie" versioni NON-Unicode.

  • gian

    22/09/2016 17:27:04 | Rispondi

    ho riscontrato lo stesso problema di pietro di  un edge che si spegne   e non legge le mappe, mi potresti spiegare  la questione delle mappe unicod- non unicodee ,ovvero quali mappe scaricare e dove le  posso trovare le vecchie versioni non unicode
    grazie

    • Sandro

      22/09/2016 21:08:24 | Rispondi

      Ho aggiunto un paragrafo in fondo che spiega tutto.

  • RICCARDO STURA

    19/10/2016 19:05:36 | Rispondi

    Ho installato l'OPENMTB italia su GPS30x .Tutto Ok
    Ora vorrei caricare il file.IMG su BASECAMP ma non.n riesco ad aprirlo.
    Ho provato anche con il GPS collegato ,ma mi vede solo laTOPACTIVE preinstallata che peraltro non riesco a vedere se non collego il GPS.
    Come faccio a creare Tracce etc. con le OPENMTB?
    Quale software devo usare?
    Ti ringrazio
    Ciao
    Riccardo

    • Sandro

      19/10/2016 19:09:10 | Rispondi

      se segui il tutorial qui sopra ti spiega PRIMA come si installa sul pc e DOPO sul Garmin
      Non so come, tu hai fatto il contrario ??

      • RICCARDO STURA

        19/10/2016 20:13:49 | Rispondi

        Ho scaricato la mappa e scompattata in  formato MapSource-Qlandkarte_GT .
        Ho fatto l'esportazione con il file batch che crea la mappa.img
        formato wide che ho copiato su SD del gps.
        Ho ancora la cartella con il contenuto di tutti  i file scompattati da openmtb setup inMapSource-Qlandkarte_G.
        Non ho quindi usato per l'esportazione su SD ne mapinstall ne Basecamp
        Saluti

  • riccardo stura

    19/10/2016 21:22:09 | Rispondi

    ho scaricato openmtb.
    ho scompattato i lfile con opzione  :MapSource-Qlandkarte_GT.
    ho usato il batch per creare il file italy.img. con opzione 2 (wide)
    ho scaricato sulla SD il file img e funziona tutto.
    Non riesco a capire quale file devo dare in pasto a basecamp.

    <forse non dovevo usare il batch?
    Saluti

  • Riccardo

    20/10/2016 08:12:42 | Rispondi

    Ho risolto!
    Scusami per il doppione di prima.
    Ho rifatto dall'inizio.
    Avevo spostato in una cartella il file di setup e Base Camp non lo trovava.
    Non comprendo pero' dove il  file di setup crea il link per Basecamp .
    Saluti
    Riccardo

  • Riccardo

    18/11/2016 17:47:35 | Rispondi

    Ciao Sandro,
    Ho attaccato il GPS 30x al computer ed è apparsa la scritta: Salvataggio di tutti i waypont percorsi e tracce etc... in formato GPX.
    1%  Eseguito.
    Il problema e che è da 1/2 sempre al 1% . E' normale?
    Non trovo indicazioni in merito sul manuale d'uso
    Un saluto
    Riccardo

    • Sandro

      18/11/2016 18:00:42 | Rispondi

      Purtroppo ho l'800 e non conosco gli altri modelli, sorry.

  • Giampaolo

    13/12/2016 07:35:49 | Rispondi

    Ciao Sandro, la mia domanda è sulle curve di livello: se salvo separatamente le curve vedo le 2 mappe su Basecamp, ma se al l'Etrex 35 mando il solo file gmappsupp avrò a disposizione la mappa trasparente delle curve che poi vorrei utlizzare con Trekmap? Grazie, complimenti per l'articolo.
    Saluti
    Giampaolo

    • Sandro

      13/12/2016 08:34:43 | Rispondi

      Teoricamente, se hai giocato bene con l'ID si, ma io le uso sempre "fuse" con le open... ma non fai prima a provare ? Smile
      Grazie per i complimenti

  • Cristian

    15/12/2016 19:03:21 | Rispondi

    Ciao Sandro, ho cercato di scaricare la mappe dell'Italia da OpenMTBMap ma il computer mi blocca attraverso il filtro SmartScreen. Cosa sto sbagliando ?
    Grazie.
    Cristian  

    • Sandro

      15/12/2016 19:54:29 | Rispondi

      Stai usando IE11 o Edge ?  Pur essendo i download firmati (vedi la news sotto di Felix) sembra che i due browser blocchino comunque il download. Usa Chrome o Firefox e vedrai che non hai problemi
      openmtbmap.org/.../

      Se proprio vuoi puoi comunque disabilitare temporaneamente Smartscreen (e anche windows defender se lo usi)
      https://support.microsoft.com/it-it/kb/930168

      Saluti

      • Sandro

        09/02/2017 20:20:02 | Rispondi

        Ciao,  in famiglia ci piace stare all'aperto e quasi tutti abbiamo il GPS,  ho letto qui che si può avere le mappe open Street gratuitamente,  però il mio dispositivo è quello di mio padre e anche quello di mio zio non sono supportato.  Io ho l'edge 1000, mio padre ha l'oregon 700 e mio zio l' etrex 30x.
        Leggo inoltre che le mappe open Street per questi dispositivi sono a pagamento,  ma quanto costano?  Devo pagare le mappe per ogni dispositivo o pagata una posso installarla su tutti?
        Grazie per il tuo tempo.

  • Sandro

    12/02/2017 07:08:27 | Rispondi

    Avrei un ulteriore delucidazioni da chiedere,  questa settimana faccio una donazione e scarico la mappa Europa non unicode,  se io volessi installare la suddetta mappa su un dispositivo tipo l'edge 810 piuttosto che un etrex 20 che sono più dotati funziona ugualmente o bisogna  necessariamente avere le uniche?  Grazie

  • Bartolomeo

    13/02/2017 18:46:47 | Rispondi

    Ciao,  ho un Oregon 700, al momento dell'acquisto mi sono fatto vendere anche le trek map v4,  leggo in giro in rete che queste mappe sono migliori,  io faccio trekking a piedi e vado anche a cavallo,  spesso passo in sentieri ufficiali del cai che sul gps con le trek map non sono nemmeno segnati.
    Secondo te le quelle dove mi chiedono la donazione sono migliori delle trek v4?
    Grazie

    • Sandro

      13/02/2017 19:07:33 | Rispondi

      La donazione è volontaria (è obbligatoria se vuoi scaricare solo l'europa completa).
      Prova a scaricare l'Italia, installa su Basecamp e fai la comparazione tra una zona che conosci bene fra Openmtb e Trek v4, come ho fatto io nell'immagine di apertura. Ci metti 10 minuti e ti togli la curiosità

  • Mirco

    27/06/2017 11:30:06 | Rispondi

    Ciao Sandro, avendo il mio stesso gps (edge 800) entro direttamente nello specifico.
    Mi sono trasferito in Francia (in realtà al confine tra francia e Svizzera, Ginevra). Ogni tanto uso la cartografia installata sull'edge 800 (dove sta su sd o nel device?) quando faccio giri su strade che ancora non conosco bene.
    Adesso vorrei sfruttare il gps per trovare nuovi percorsi in MTB (che da queste parti abbondano) ed ecco il motivo del mio approdo sulla tua pagina.
    La domanda è: posso installare la mappa OpenMtbMap sul mio Garmin senza perdere la cartografia stradale?
    Insomma, le due cartografie convivono? O magari la OpenMtbMap ha anche le strade asfaltate?

    Grazie

    Mirco

    • Sandro

      27/06/2017 16:07:58 | Rispondi

      1) le openmtbmap hanno anche le asfaltate
      2) possono convivere con quelle attuali (dal menu scegli te che mappe visualizzare)
      3) se sei sul confine, ti consiglio la mappa Europa (a pagamento dietro donazione) che sui cambi Nazione ha meno problemi di quelle del singolo paese (così dice l'autore)
      Saluti

      • Mirco

        27/06/2017 17:50:26 | Rispondi

        Grazie!
        Farò sicuramente la prova

        Mirco

  • Andrea

    13/08/2017 22:16:56 | Rispondi

    Ciao, ho un garmin edge 800. Ho scaricato le openmtb, seguendo il tuo tutorial passo passo. Unica differenza, le ho caricate con mapinstall e non mapsource.
    Sono 2gg che provo e riprovo, la mappa è presente sulla sd all'interno della cartella Garmin, la attivo dall'apposito menù, ma nn riesco a visualizzarla sul dispositivo. Dove ho sbagliato o cosa sto sbagliando?...grazie mille anticipato dell'eventuale aiuto e del prezioso tutorial

    • Sandro

      14/08/2017 09:33:01 | Rispondi

      è abbastanza strano.  è l'unica mappa presente sulla SD ? Prova semmai a togliere le altre e lasciare solo quella.
      Potresti provare a installarla con Basecamp e vedere se cambia qualcosa.
      Sempre da Basecamp (o da mapsource) se attacchi via usb il garmin (oppure se metti il file .img della SD su una chiavetta)riesci a visualizzarla? Se non la vedi neanche dal software significa che è stata esportata non correttamente e devi rifare la procedura.
      Saluti

  • Alessandro

    10/09/2017 07:40:39 | Rispondi

    Buongiorno, complimenti per l'articolo molto esaustivo.
    Ho da poco acquistato un edge 820 explore e scaricato le openmtbmap di mio interesse.
    La mia domanda è, visto che sprovvisto di scheda sd il dispositivo, posso disinstallare le mappe di fabbrica o potrei incorrere in qlc malfunzionamento?
    Nel  menu mappe sul dispositivo trovo : INTL standard basemap NR - Garmin Cycle Map EU 2017.10 - EDGE DEM Map EU 2014.20 - Garmin Geocode Map EU 2017.10 - poi le openmtb italy e alps ....
    Secondo lei cosa dovrei tenere attivo e cosa no?
    Grazie,
    Alessandro

    • Sandro

      12/09/2017 09:25:56 | Rispondi

      Visto che non c'è proprio lo slot per l'SD (non lo sapevo, brutta mossa!) l'unica strada rimane quella di installare le mappe sulla memoria interna e poi "accendere" solo le openmtb, spegnendo le altre.

      Si assicuri solo che quando le esporta, il file .img non prenda lo stesso nome di una già esistente (consiglio di esportarle su una chiavetta e poi copiare il file tramite il sistema operativo del pc)

  • Paolo

    22/10/2017 08:38:30 | Rispondi

    Utilizzo da alcuni giorni BaseCamp e un dispositivo Oregon 750.
    Ho installato le mappe ed inserito le tracce di cui già dispongo. Che ho ordinato su BaseCamp suddividendole per vallate delle zone che frequento.
    Poi le ho esportate sul dispositivo dove pensavo che la avrei trovate suddivise allo stesso modo, mentre le trovo elencate in ordine alfabetico senza alcuna suddivisione.
    Qualcuno sa dirmi se sia possibile ottenere ciò che mi serve?
    Grazie

    • Sandro

      22/10/2017 11:57:34 | Rispondi

      Sul mio 800 le ordina in base alla vicinanza del punto di partenza. Quindi in cima alla lista trovi quelle più vicino a te (che in effetti è comodo quando stai per partire e la dovresti cercare tra decine, mentre così è sempre la prima). Se sono ordinate goegraficamente per valle, dovrebbero essere comunque abbastanza vicine una all'altra (a meno che il punto di partenza non sia molto diverso)

  • Riccardo

    31/10/2017 09:39:05 | Rispondi

    Ciao Sandro,
    Non trovo sul sito Openmtb la mappa dell'Italia NON-UNIOCODE. ho il garmin ETREX 30X.
    Ho trovato solo l'Europa che ho scaricato(sono iscritto sul loro sito) e quella la vede.
    Ho scaricato la md5 ma non la vede.
    Ciao
    Riccardo

    • Sandro

      31/10/2017 09:55:41 | Rispondi

      I nomi italiani non hanno caratteri che hanno bisogno della codifica unicode, quindi per me la versione che trovi  in download dovrebbe funzionare
      Semmai comunque se hai preso l'Europa fai un "crop" della zona che ti serve e sei a posto
      PS l'MD5 è solo un file di checksum che ti serve a controllare che il file non è corrotto, ma non è una mappa.
      Saluti

Pingbacks and trackbacks (2)+

Aggiungi Commento

Copyright © 1997-2017 Sandro Rizzetto | All Rights Reserved | Riproduzione delle fotografie vietata | Powered by me