Il blog di Sandro Rizzetto

La nuova modalità EMTB dei motori Bosch CX

 

01-IMG_2144Quando nel maggio di quest'anno, durante il Bike Festival di Riva del Garda, Bosch annunciò un imminente upgrade firmware con l'introduzione di una nuova modalità chiamata EMTB, ne fui da una parte felice, ma anche contrariato in quanto da subito fu specificato che non sarebbe stato in aggiunta alle esistenti 4 (Eco, Tour, Sport, Turbo) ma avrebbe sostituito quella che anche a pochi mesi dall'acquisto avevo eletto come la mia preferita. Chi mi conosce sa che ho abbastanza gamba, sono leggero, ma sono "pigro di testa", ho comprato l'ebike per faticare meno possibile e il modo Sport era il mio preferito (e il più usato nei miei giri serali dove facendo su per giù 1000mt di dislivello non ho mai problemi di autonomia).

Da maggio a luglio (il 10/7 Bosch ha rilasciato i  bits in contemporanea a tutti i suoi rivenditori) ho quindi rimuginato se fare o no questo update, ma poiché sono curioso nei confronti delle novità tecnologiche, le recensioni di un redattore che ha una bici simili alla mia sono convincenti e c'è speranza che si possa fare il downgrade, ecco che la versione 1.7.0 è andata su quasi subito dopo il rilascio.

Uscito da Sanvit, durante le prime salite ripide e costanti comincio a pensare di aver fatto una cagata e sto già per tornare in negozio a rimettere lo Sport. Questa modalità infatti per me era una goduria nel momento in cui realizzavi che non stavi "pedalando", o meglio non stavi "spingendo" sui pedali, ma come spiegavo spesso a qualche muscolare, stai solo "appoggiando ritmicamente il tuo peso da un pedale all'altro" (avete presente le macchine ellittiche da palestra?) e lui va su, va su... "con un filo di gas" direbbero i motociclisti.

Ecco a me questo modo di salire le ascese >15% piaceva un sacco... con il modo EMTB mi sembra che questo non avvenga più e devi metterci più del tuo.

Però.... se continui a pedalare (sempre sulla stessa salita ripida) con gli stessi rpm e passi in Tour... cazzo se va di meno! Ma allora l'EMTB spinge di più! E sto producendo lo stesso sforzo. Essendo un modo che per la prima volta introduce una modalità di assistenza variabile (da Tour a Turbo, ovvero dal 120% al 300% a seconda del forza impressa sui pedali) la mia paura era che per andare più forte di Tour dovessi buttare dentro molti più watt, ma invece con lo stesso ritmo e la stessa fatica salgo con 5kmh in più. Io ragionavo con: Sport mi dà sempre un aiuto X (200%); se ci do poco di mio EMTB mi darà il minimo (120%), ma non mi pare sia vero (dà qualcosa di più). Quindi o il mio minimo è già tanto (ma non ho le gambe da Hulk, quindi lo escluderei), oppure basta quel poco per farsi tornare già un 150/170 (meno di sport ma sempre più di tour).

La diversità maggiore dal vecchio Sport è proprio la costanza e linearità... EMTB è variabile (dovessi tradurlo in inglese lo definirei ADAPTIVE ), Sport è fisso. EMTB è come un cambio automatico (ma di quelli belli come l'S-Tronic o il ZF) e ti evita di smanettare continuamente tra i 3 modi.

csm_Bosch-eBike-eMTB-Mode-Chart_IT_93d707f6a0

La salita continua ripida ma il fondo adesso cambia: molto più accidentato e con sassi grossi da superare. In Sport per paura di perdere aderenza e di fermarsi qui salivi "alla bulldozer". In EMTB invece non cambi velocità, continui con il ritmo di prima, con la velocità di prima e vai su...non male.

Rampa molto molto ripida, in foto no rende...si va su tranquilliArriva un punto che di solito si fa "al contrario" ovvero in discesa...single track stretto, tornatino da quasi nose-press, scalino di radice subito dopo e pendenza da "sterno sullo stem" altrimenti si impenna. In Tour non ce l'ho mai fatta (troppo ripida), in Turbo neanche (troppa potenza), in Sport senza mettere giù il piede diciamo una volta su due ma sempre al limite.

Parto e ho il dubbio che qualcuno abbia cambiato la morfologia della montagna da tanto facilmente lo supero... Ok non è statistica, chiamasi singolarità o "botta di culo da prima volta". Giro la bici, torno giù e lo rifaccio. Stesso risultato!

Ho trovato il punto forte e capito cosa intendessero le recensioni. Modularità, stacco immediato (dopo la curva), nessun pattinamento neanche se la ruota si alza un attimo per il colpo di reni per passare la radice... Bello!

Il buco da 1/4 di giro di pedale sembra veramente essersi ridotto di tantissimo. Me ne rendo conto sulla mia rampa del garage che è ripida al limite della legge (in inverno quando nevica le 2WD senza calze o catene fanno una fatica boia). Mi ci metto a metà, visualizzo un punto fisso nel cemento (come avessi un cinesino) e ci giro intorno strettissimo, quindi in su, in contropendenza e in giù a velocità da surplace! Prima dell'update mi era già difficile farlo con un tombino in piano per via dell'erogazione che arrivava secca e all'improvviso, adesso invece è un esercizio quasi banale!

Continuo il mio giro tra i boschi dove le salite diventano meno erte e in Sport "guidavo" anche in salita con lo stesso concetto di flow delle discese (cosa si perdono i muscolari a fare a 15/20kmh o più(!), tratti in salita o falso piano... fun = 2X !). È quello che in Bosch  chiamano Uphill, termine che riflette molto bene il concetto.

Con EMTB il divertimento resta uguale, i bpm sul cardio sono un po' di più, la sensazione di spinta e pedalata è però di più efficacia e ti dà più "gusto". Mi viene da paragonarlo a quando sono passato da un 4 cilindri (turbo diesel) con molta coppia e spunto a un TD 6 cilindri. Il primo ti dava la botta di reni quando uscivi in corsia di sorpasso, ma se per disgrazia l'altro accelerava ti accorgevi che poi tutta sta potenza non ce l'avevi. Il 6 cilindri invece continua a spingere all'infinito e in un attimo il sorpassato è un puntino nello specchio retrovisore. Ecco, con EMTB mi sono ritrovato che la bici accelerava e io spingevo di più, di conseguenza il motore andava più forte e io in un loop di delirio di onnipotenza ne volevo ancora, e così via! Risultato: moscerini sui denti dal sorriso!

Fondi smossi e ripidi non sono più un problema per la perdita di aderenzaDicono che questa modalità un giorno potrebbe essere l'unica e sostituire tutte le altre: decido quindi che il giro sarà completamente fatto in EMTB e quindi anche in discesa dove tendevo a usare sempre eco/tour per evitare l'esuberanza delle uscite di curva dove la poca pendenza ti costringe a pedalare. Anche qui buone notizie: è dolce, ti dà l'accelerazione giusta per ripartire di slancio, se la curva è stretta e ti costringe a uscire lento, due pedalate e sei già bello veloce proiettato per la prossima.

Anche il fatto di dimenticarti il pollice sinistro non è da sottovalutare... basta continui su e giù da Tour a Sport... mi sembra di rivivere il momento quando sono passato al monocorona. Meno distrazioni e più focus sulla guida o sulla natura!

E il consumo? Qualcuno dice che consuma più di Sport, a me pare proprio il contrario. Le prime due tacche sono "precise da far schifo"... 375m D+ e 11 km con la prima e 370m, 10.8km la seconda... Il giro si ferma a 1050m e quindi la terza non si spegne, ma così a occhio posso dire che ho una previsione di 1600/1700m (ripeto, sono molto leggero!) che schifo non fa!

Arrivo a casa, scarico il garmin e noto subito che la curva dei bpm del cardio è molto più in alto. Ma non perché fosse necessario, ma perché l'ho voluto, perché ci davo dentro per avere soddisfazione. È un bene? Dal punto di vista dell'allenamento e della condizione fisica di sicuro, non so però se alla lunga la mia testa, finito il periodo di novità, ne sarà felice.

In un altro giro dove avevo alla fine –stanco e annoiato- una lunga salita asfaltata quasi dritta ma molto ripida, mi sono trovato ad usare il Turbo, cosa che prima non avrei mai fatto in quanto Sport era più che sufficiente per salire qualsiasi nastro asfaltato senza fatica. Ecco il pericolo e il "contro" di questo modo è che forse per i pigri come me si rischia di esagerare con l'aiuto (con conseguente iper-consumo).

In conclusione: per chi non è allenato, magari con problemi fisici (ginocchia, sovrappeso, ecc.) e abituale e felice utilizzatore del modo Sport, io non consiglierei l'upgrade. Agli altri dubbiosi un tentativo direi di farlo (se veramente si può fare il downgrade, poi...) potreste trovare nuovi stimoli e un modo nuovo di interpretare i vostri giri.

Aggiungi Commento

Copyright © 1997-2017 Sandro Rizzetto | All Rights Reserved | Riproduzione delle fotografie vietata | Powered by me