Il blog di Sandro Rizzetto

Different Sensations, la mostra fotografica personale di Walter Donega'

 

11209710_10206947864964434_8691334212656577451_nMolte volte in questo blog avrete sentito nominare l'amico Walter di cui mi onoro di essere amico da quasi trent'anni e addirittura suo testimone di nozze (sopra e sott'acqua…)

E molte volte, chi mi conosce o mi legge, mi avrà sentito affermare che quel poco che so di fotografia digitale, lo devo sicuramente a lui. Sottolineo la parola digitale perché proprio il suo più grande insegnamento è stato quel salto di mentalità dalla fotografia classica a quella in cui la camera oscura è diventato un computer;  il suo percorso didattico non è stato quello tradizionale della spiegazione di tecnica o tecnologia, bensì frutto di uscite fotografiche insieme e di lunghe disquisizioni via mail commentandoci a vicenda le galleries che rispettivamente pubblicavamo.

L'uso della pulizia nella composizione (guarda tutti i lati del fotogramma prima di scattare!, tieni le linee dritte cazzo!), l'esaltazione dei colori (satura, perdio!!) ma soprattutto il concetto che "la post-produzione non è il male…" sono stati sicuramente una grandissima fonte di ispirazione e di voglia di migliorarmi.

Ebbene, se qualche volte avete apprezzato una mia fotografia o il mio "stile" (parola grossa), allora sicuramente non potete perdervi la sua mostra personale di foto che dopo tanti anni di dubbi ha deciso di organizzare.

Presso la Piccola Galleria comunale di via Dr. Streiter a Bolzano, fino al 22 maggio avrete l'occasione di visionare alcune sue "opere" (e questa volta la parola è adeguata) stampate ed esposte con molta cura e che sono inevitabilmente un goccia nel mare tra le 800 foto del suo PhotoBlog DifferentSensations.com o le 6500 dei suoi quasi 200 album fotografici.

20150509033130

Alla domanda "come le hai scelte?" mi ha dato la risposta che avrei dovuto aspettarmi: "io non ce l'avrei mai fatta, le ha scelte Alessandra per me…". E penso che anche per me sarebbe estremamente difficile fare una scelta, intanto perché ciò che piace all'autore non è sempre detto che trovi il gusto del pubblico e poi perché fare una selezione così radicale (per stile? per argomento? per trattamento?) non è assolutamente facile.

Dopo aver visto le stampe, soffermatevi un attimo davanti alla TV dove scorrono molte delle sue foto che per evidenti motivi di spazio non hanno trovato posto appese ai pannelli, e vedrete quante volte vi verrà da esclamare "ahh, questa avrebbe meritato…".

14683_10206947864804430_8922971875276418947_n11206087_10206947865404445_4835617084862115835_n

 

1798726_10206947865604450_3403329772228257798_n11140230_10206947865764454_7887418644887209159_n

Insomma se siete in città il week end o dopo le 18, invece di ingozzarvi di tartine e discutibile vino bianco ai Carretai, giratevi di 180 gradi e concedete ai vostri occhi il piacere di visionare qualcosa di diverso e assolutamente unico, perché come dice lui stesso nella locandina della mostra"sebbene una foto ritragga un istante di realtà, attraverso la composizione, l'elaborazione e la tecnica stessa è possibile suscitare sensazioni differenti."

Qui trovate il sito FB dell'evento per eventuali commenti… Un bravo anche all'amico Luca di TT Solution che si è occupato delle stampe digitali su uno speciale supporto che pur non essendo "glossy" (non lucido insomma) esalta i dettagli e la nitidezza.

Commenti chiusi

Copyright © 1997-2017 Sandro Rizzetto | All Rights Reserved | Riproduzione delle fotografie vietata | Powered by me