Il blog di Sandro Rizzetto

Guanti MTB per tutte le stagioni

 

Avete presente quando prendiamo in giro le donne per la loro sterminata collezione di scarpe, con modelli che a noi sembrano tutti uguali? Ecco, io ho la stessa "malattia" per quanto riguarda l'abbigliamento sportivo in generale e soprattutto quello relativo alla MTB (in questo post un esempio per quanto riguarda l'inverno). Appena trovo un capo che potrebbe coprire "un buco" termico o di condizione meteo che mi manca, non resisto all'acquisto! 

Solo per quanto riguarda i guanti, la foto sotto è esemplificativa e ne prendo lo spunto per raccontare come mi trovo con questi modelli.

Dall'alto verso il basso e da sinistra a destra, in ordine di protezione e temperatura:

  • Guantini no-name comprati qualche anno fa su Hibike per il commuting; perché anche quando vado al lavoro in bici faccio spesso un paio di trail in discesa e non si sa mai... inoltre sono quel fake-Burberry che fa molto fashion :-)
  • Sempre per uscite non impegnative (magari in ciclabile o quando accompagno la moglie su forestali) un guanto Cube Long Finger molto leggero e comodo e il modello Airmatic di 100% con già un inizio di protezione per il dorso ma ancora freschi.
  • Sulla seconda riga i due guanti che uso per il 90% delle uscite annuali; il primo è il Geomatic sempre di 100% che metto tutta l'estate e che è un perfetto compromesso tra protezione e traspirabilità. Ottimo grip, e inserti sulle dita per il touch per me fondamentali visto che faccio molto foto con lo smartphone durante i giri.
  • Quando la temperatura inizia a scendere, ovvero a inizio primavera o durante tutto l'autunno uso dei Fox Dirtpaw che vengono dati addirittura per motocross. Molto resistenti con una cordura molto spessa, offrono una serie di inserti protettivi per le nocche e anche loro sono molto touch-friendly.
  • Nella terza fila troviamo invece i guanti invernali, ovvero quando si inizia a scendere sotto i 10°. I primi Northwave cominciano a sentire il peso degli anni e penso che sia ora di rottamarli.
  • Il loro sostituto sono questi nuovi Brisker Hydramatic di 100% che ho comprato da poco; il giudizio finora non può essere lusinghiero: troppo caldi sopra i 10° del tardo autunno e troppo freddi in discesa intorno ai 5/7° (con il pollice tra l'altro che si raffredda molto prima del resto). Se si suda dentro e si tolgono sono difficili da re-indossare e purtroppo devo toglierli spesso perché sono il guanto meno touch che conosca (smartphone zero di zero e addirittura sul garmin fanno fatica). Sono comunque gli unici completamente impermeabili e potrebbero quindi servire in caso di neve o di pioggia.
  • Infine per le uscite sottozero o comunque in discese asfaltate super-fredde (dove non muovendosi si ha ancora più freddo) dei Decathlon Triban 900 che hanno la stessa protezione di un guanto economico da sci, ma danno un feeling di guida molto maggiore.

 

 

Aggiungi Commento

Copyright © 1997-2022 Sandro Rizzetto | All Rights Reserved | Riproduzione delle fotografie vietata | Powered by me