Il blog di Sandro Rizzetto

Sará veramente Silverlight il futuro del Web ?

 

Silverlight 2.0 (il giocattolone che è la 1.0 non lo considero) sembra essere a detta di molti la nuova frontiera del Web, ovvero lo strumento con cui dovremmo avere a che fare per le nostre future RIA (Rich Internet Applications). Non ho dubbi sulla bontà tecnologica del prodotto (anche se di solito nei prodotti Microsoft è la 3.0 la versione buona), ma ad oggi vedo una diffusa incomprensione su cosa veramente rappresenti.

Se si fa un giro su qualche forum o newsgroup il minimo che si sente dire è che Silverlight sia "il Flash di Microsoft", ma lo ho visto addirittura paragonare al QuickTime di Apple (e cosa c'entri non lo so proprio). Certo non sarà semplice spiegare a tutti l'ENORME potenza di avere dietro WPF, C# e tutto il framework .Net invece che "solo" (d)html, javascript o al massimo Ajax per costruire la nostra UI. E sicuramente le alternative non mancheranno (Air di Adobe ad esempio). Ho l'impressione che il marketing di Microsoft questa volta non sia stato così bravo a fare passare il messaggio giusto... lo stesso annuncio che il broadcasting delle Olimpiadi di Pechino saranno fatte da NBC con la tecnologia Silverlight potrebbe far pensare che si vuole solo soppiantare il predominio di Flash nel campo dei video player (e quindi guerra a Youtube di Google che lo usa), mentre mi immagino che a Redmond pensino molto più avanti che non a un semplice rimpiazzo del Windows Media Player su web.

Riporto alcuni link (grazie Ettore) che sarà bello andare a rileggere tra un paio di anni:

  • Rich Internet application predictions for 2008 (Ryan Stewart)
  • Come cambia il web (Dino Esposito)
  • Tabella comparativa tra .net , Silverlight, Flash
  • Aggiungi Commento

    Copyright © 1997-2017 Sandro Rizzetto | All Rights Reserved | Riproduzione delle fotografie vietata | Powered by me