Il blog di Sandro Rizzetto

Hockey Club Bolzano: All Stars Night 2007

 

Ieri sera ho avuto il piacere di assistere ad un emozionante evento organizzato da due ex giocatori dell'HCB Bolzano (l'amico Alex Badiani e Patrick Timpone) per scopi di beneficienza: un match giocato dalle più grandi stelle che hanno solcato i ghiacci del glorioso Palafiera di via Roma e del nuovo Palaonda.

Inutile dire che avendo passato praticamente tutta l'infanzia ed adolescenza dentro il Palazzo del ghiaccio, i ricordi e la nostalgia scorrevano a fiumi... Con molti di loro ho giocato e vinto campionati (Niki Scudier, Massimo Fedrizzi, Daniele Giacomin), con molti altri un paio di anni più grandi me (Casciaro - colui che mi ha iniziato all'hockey-  Oberrauch, Laurati, Melega, Mauro Giacomin) ho condiviso spogliatoi, allenamenti, e scherzi da nonni / bocia che poi abbiamo a nostra volta riversato sui più giovani (ricordi dei piccoli e già bravi Alderucci e fratelli Timpone).

Il "vecchio Jarda" (che ieri pattinava ancora da Dio) Jaroslav Pavlu è stato il mio allenatore e insieme a Marietto Scudier ci ha insegnato non solo schemi e tecnica ma anche lezioni di vita che solo lo sport di squadra può dare: dall'accettare le sconfitte (poche per fortuna...), al rispetto dell'avversario, dallo spirito di squadra (far giocare il compagno più forte di te per vincere insieme) al lavoro duro e tenace (ore di scatto-freno e di "pince").

Ovviamente ho rivisto con immenso piacere i campioni che allora militavano in prima squadra e che seguivamo come Dei: dalla "Storia" dell'HCB Gino Pasqualotto al più grande talento "bolzanino" (d'adozione) Martin Pavlu; la classica terza linea tutta italiana (Trisorio, Janeselli, Sbironi), "cammello" Norbert Gasser col fratello Hubert, gli N fratelli Mair (ho perso il conto di quanti ne ho visti giocare) e poi pezzi di storia ancora più "antica" come Rolly Benvenuti, Raimondo Refatti e Nano Vattai.

E poi tutti i grandi stranieri e oriundi che hanno elevato lo standard qualitativo di molti campionati... per citarne solo alcuni: un pezzo del Volga Express Sergey Vostrikov (Maslennikov purtroppo non c'era), il grande Rudi Hiti che talvolta il sabato faceva allenamento con noi ragazzini e ci insegnava come alzare il disco e tenerlo in equilibrio con la spatola, i picchiatori Carmine Vani (con le gambe sempre più larghe) e Maurizio "picchia per noi" Vacca, e moltissimi altri che ieri ci hanno fatto vedere che ci sanno ancora fare (da Zarrillo a Beattie, da Derkatch a Sullivan). Un solo grande rammarico: non aver rivisto (anche se annunciati) Ron Chipperfield e John Bellio i due giocatori che ho amato più di tutti nella storia dell'HCB.

Uno striscione campeggiava sulla curva di Fedayn e Mele Marce e che mi sento di condividere a pieno: "Voi avete fatto la storia, noi la abbiamo vissuta... grazie Campioni !".

Alcune foto prese dalla tribuna.

Commenti (4) -

  • ilaria

    10/12/2007 16:05:17 | Rispondi

    Vostrikov Vostrikov, ce l'ha dato ce l'ha dato ce l'ha dato Gorbaciov!


    ma poi non era Vortikov??? Wink

  • Alessandro

    11/12/2007 11:05:19 | Rispondi

    Ehhhh che bei tempi... il vero e adrenalinico hockey!!!

  • iCO

    22/01/2008 09:40:34 | Rispondi

    Se ci sei domani alla partita ti lascio uno dei nostri DVD fatti con le foto e filmati dell'evento.

    Saluti
    iCO
    HCBFans.net

  • iCO

    22/01/2008 11:06:04 | Rispondi

    ...anzi...partita e' stasera Tong

Aggiungi Commento

Copyright © 1997-2017 Sandro Rizzetto | All Rights Reserved | Riproduzione delle fotografie vietata | Powered by me