Il blog di Sandro Rizzetto

Pianificare il dislivello di un giro in Mtb con Basecamp e OpenMtbMap

 

La domanda che risponde al titolo del post, me la fanno spesso i lettori che seguono questo filone del blog e soprattutto chi proviene da questo post: c'è bisogno di avere i dati DEM 3D dentro le mappe OpenMtbMap per calcolarsi il dislivello di un giro che si vuole fare?

La domanda, avrebbe detto Lubrano, sorge spontanea in quanto nelle proprietà di un percorso (route) non vedo i dati di Ascesa/Discesa come invece vedo tra quelli di una traccia (track) che ho scaricato dal mio device.

imageimage

La prima cosa che viene in mente è quindi quella di trasformare un percorso in traccia, cosa fattibile in Basecamp facendo Tasto destro, Crea Traccia da percorso selezionato.

Facendo ciò, però, se apriamo le proprietà della traccia appena creata, i dati a disposizione sono ben minori di quelli di una "vera" traccia e soprattutto non vi è traccia :-) -orribile gioco di parole- del nostro dislivello positivo (chiamato da molti D+)

imageimage

Le mappe OpenMapMtb non contengono quindi l'altimetria ?? No! Infatti la soluzione è quella di lavorare direttamente sul Grafico del Percorso (route), quindi senza nessun bisogno di convertirlo in traccia.

Cliccando infatti due punti all'inizio e alla fine del percorso, in basso vedremo comparire la quota di ascesa (quindi il dislivello). Ovviamente in un giro "su e giù" potete divertirvi a calcolare i vari D+/D- parziali dei vostri scollinamenti.

image

Per mia esperienza il dato è un pelo sottostimato, ma non di tantissimo (e poi dipende se lo confrontiamo con i dati su connect.garmin.com con la correzione quota attivata o disattivata)

Aggiungi Commento

Copyright © 1997-2017 Sandro Rizzetto | All Rights Reserved | Riproduzione delle fotografie vietata | Powered by me