Il blog di Sandro Rizzetto

Come copiare in Lightroom fisicamente i RAW in un altra locazione

 

A quanto ne so (e anche cercando sui forum non ho trovato soluzioni) in Lightroom non esiste un metodo per prendere una serie di fotografia inserite in una collection e COPIARE i relativi file originali sottostanti (presumibilmente RAW, perché se usiamo Lightroom spero non scattiate in JPG!!) in un certo folder.

Se vogliamo fare un'analogia con la musica è come prendere una playlist composta di tanti mp3 sparsi in N directories e volerli copiare su una chiavetta: iTunes, che ha tanti difetti ma anche alcuni pregi come questo, permette il drag-n-drop delle canzoni in un colpo solo.

Non stiamo parlando di fare una copia della foto per sottoporla a due sviluppi diversi (per quello ci sono le Virtual Copy), né di avere un output del nostro sviluppo (in quel caso useremo l'Export). Io voglio proprio una copia fisica del mio file .CR2, che ovviamente non sarà più associato ad una serie di ritocchi, a meno di non usare il file XMP collegato.

Una soluzione, se i file da copiare sono uno o poco più, è quella di fare tasto destro su ognuna foto, scegliere l'opzione Show in Explorer e copiare il file con il sistema operativo.

Ma se sono già più di una decina bisogna rendere le cose automatizzate e l'unica soluzione che mi è venuta in mente è quella di far generare un file .bat con i comandi di copy da un plug-in che già uso per un altro scopo (estrarre i dati exif per creare le mie photogalleries sul sito)

Il plug-in si chiama LR/Transporter lo uso fin dalla versione 2 di Lightroom e funziona anche con la nuova CC Classic (7.0). Il funzionamento è molto semplice e banale: oltre ad un header e footer, per ogni foto lui genera una riga in un file (txt, bat, cmd, ps, ecc.) estraendo il/i metadati che abbiamo inserito nel template (si possono salvare differenti preset).

LRtrans1

Per il nostro scopo ovviamente non useremo un metadato exif o iptc ma il basic token {OriginalPath}

LRtrans2

 

Una volta ottenuto il nostro batch, potremmo quindi lanciarlo e ottenere la copia dei file fisici che ci servivano.

Ripeto, senza le correzioni/post-produzioni che avevamo eventualmente applicato, quindi se li importate in un altro catalogo saranno "flat" come se li importaste la prima volta dalla memoria della fotocamera. Se il vostro scopo è quello di avere alcune foto importate in un secondo catalogo, usate l'opzione Import from Antoher Catalog…

UPDATE: Grazie al commento qui sotto dell'ottimo Luigi, ho scoperto l'opzione "Original" tra i vari image format nella sezione File Settings. Usando questa opzione, i RAW vengono "esportati" insieme al loro file .XMP contenente le correzioni applicate.

Commenti (3) -

  • Luigi Dorigo

    14/12/2017 10:16:31 | Rispondi

    Salve, non ci conosciamo ma mi capita di seguire i tuoi post occasionalmente, e, a prescindere dall'utilità pratica o meno che ne derivi a me (non ho tutte le tue passioni e competenze), voglio proprio ringraziarti per la precisione e la completezza con cui analizzi le varie cose che poi rendi disponibili.

    Davvero un lavoro egregio.

    Lightroom è uno degli argomenti per i quali sono invece maggiormente attento visto che è un software che utilizzo con regolarità.
    Ottimo articolo anche questo naturalmente, e documentazione di un plugin che non conoscevo e può tornare davvero utile, tuttavia, vorrei chiederti (salvo che io non abbia ben inteso il tuo proposito) se non fosse sufficiente lavorare con il comando Esporta delle foto selezionate nella collection o in altri modi con l'opzione "come originale"?

    Un caro saluto e ancora un grande ringraziamento per il tuo eccellente lavoro in questo blog.
    Luigi Dorigo




    • Sandro

      14/12/2017 11:16:47 | Rispondi

      Grazie mille Luigi,
      i tuoi complimenti mi fanno molto piacere e mi spronano ad andare avanti nell'opera di "knowledge-sharing"

      Che in questo caso è completamente inutile  Smile in quanto non avevo mai visto l'opzione "Original" tra i vari formati di update del comando Esporta.

      Grazie per la precisazione.

      • Luigi Dorigo

        14/12/2017 11:36:46 | Rispondi

        Per quanto mi riguarda non è stato inutile, scoprire un plugin interessante e anche i work around che consente è stato per me significativo.
        Felice di aver "ricambiato" un poco con un dettaglio ai tanti tuoi contributi...

        Buon lavoro.

Aggiungi Commento

Copyright © 1997-2018 Sandro Rizzetto | All Rights Reserved | Riproduzione delle fotografie vietata | Powered by me